ll Simon Wiesenthal Center (SWC), rappresenta l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri è una organizzazione non governativa, fondata nel 1977, che ha sede a Los Angeles, in California. Il nome “Simon Wiesenthal”, che è stato donato al centro, è del noto “cacciatore” di nazisti. Questo importante personaggio è stato un ingegnere architettonico ed ebreo austriaco; ha perso molti membri della sua famiglia nell’Olocausto. Si è, poi impegnato a “dare la caccia” ai nazisti per “portarli davanti alla giustizia”. Successivamente, ha fondato e diretto il Centro di Documentazione Ebraico (Jewish Documentation Center) a Vienna. Al SWC, invece, ha soltanto ceduto il nome, posto che non ha mai avuto a che fare con il funzionamento o le attività dello stesso.

Il Centro è accreditato come un’organizzazione non governativa (ONG) presso le Nazioni Unite, l’UNESCO e il Consiglio d’Europa.

Oltre la sede principale, chiarisce l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, vi sono altri uffici internazionali nelle città di New York, Miami, Toronto, Gerusalemme, Parigi e Buenos Aires.

Obiettivo primario del Centro è quello di conservare, nel tempo, la memoria dell’Olocausto. Il SWC, invero, può definirsi come una “organizzazione ebraica internazionale per i diritti umani, dedicata a riparare il mondo un passo alla volta”. Promuove, pertanto,  il cambiamento, attraverso le azioni dello “Snider Social Action Institute”, trattando tematiche quali l’antisemitismo, l’odio e il terrorismo, promuovendo i diritti umani e la dignità, stando a fianco di Israele, difendendo gli ebrei in tutto il mondo e insegnando le lezioni dell’Olocausto per le future generazioni.

L’Organizzazione non governativa, spiega l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri, si attiva costantemente al fine di favorire la tolleranza e la comprensione, coinvolgendo la comunità, con impegno educativo e azione sociale. Il Centro interagisce strettamente anche con diverse agenzie pubbliche e private, incontrandosi con funzionari eletti, con i governi degli Stati Uniti ed esteri, con diplomatici e capi di stato.

Ulteriormente, il Centro tratta tematiche come la persecuzione dei criminali di guerra nazisti, combattendo contro le reti ODESSA; l’Olocausto e l’educazione alla tolleranza; gli affari mediorientali; nonché i gruppi estremisti, il neonazismo e l’odio su Internet.

Il SWC è diretto dal rabbino Marvin Hier,  Decano e Fondatore. Il rabbino Abraham Cooper è il Decano Associato; il rabbino Meyer May è il Direttore Esecutivo. L’organizzazione pubblica una rivista stagionale, denominata “Response”.

Legato al centro, nel 1993, è stato fondato il Museo della Tolleranza, che, ogni anno, ospita circa trecentocinquantamila visitatori.

Il Centro per la Tolleranza di New York (New York Tolerance Center) è una struttura di formazione multimediale per lo sviluppo professionale, rivolta ad educatori, tutori della legge e praticanti dei governi sia statali, sia locali. Oltre ciò, il Centro Simon Wiesenthal e il suo Museo della Tolleranza è una delle molte organizzazioni associate al Servizio austriaco all’estero, nonché al corrispondente Servizio austriaco commemorativo dell’olocausto.

Rammenta l’Avvocato Iacopo Maria Pitorri che la biblioteca e gli archivi del Centro, a Los Angeles, contengono una collezione di circa cinquantamila volumi e materiali non stampati. Gli archivi, inoltre, contengono fotografie, diari, lettere, manufatti, opere d’arte e libri rari, che sono consultabili da ricercatori, studenti e pubblico.  Infine, specifica l’Avvocato Iacopo Maria  Pitorri, all’interno del Centro, addirittura,   vi sono ambientazioni di scene, che mostrano l’entrata nelle camere a gas e nei campi della morte.                                                                                                                                             

                                                                                                                                               Avvocato Iacopo Maria Pitorri